path: home » ultime news

EMERGENZA Covid-19 AIUTIAMO LA VITA
19/03/2020

 

EMERGENZA Covid-19 AIUTIAMO LA VITA.

Eurosuole e GoldenPlast donano un ecografo SamSung WS80 ELITE al reparto di ginecologia dell'Ospedale di Civitanova.

Nomi noti dell'imprenditoria Maceratese si sono attivati per donare materiale di consumo o macchinari agli Ospedali di Camerino e Civitanova, designati come presidi di cura Covid 19. Il nostro amministratore Comm. Germano Ercoli anche nello svolgimento delle stesse funzioni alla GoldenPlast SpA di Potenza Picena, in ottemperanza alle indicazioni ricevute dalla direzione dell'Area Vasta 3, ha deciso di donare un ecografo SamSung WS80 ELITE completo di:

- Sonda endocavitaria volumetrica,

- Sonda convex volumetrica,

- Stampante B/N,

- DICOM,

- Cardio Stic, - 3D - 4D - Conta Follicolare.

Al reparto di ginecologia dell'Ospedale di Civitanova che ne era del tutto sprovvisto. Si era partiti nell'ottica di acquistare qualche ventilatore per i pazienti colpiti dal Coronavirus. I responsabili dell'Area Vasta 3 hanno pero' consigliato vivamente di acquistare l'Ecografo perché di vitale importanza quando si dovesse presentare una signora in stato interessante ed infetta di Coronavirus. Proprio due giorni fa nel nostro ospedale è nata una bambina da mamma infetta.

Germano Ercoli con i propri collaboratori, allora non ha avuto dubbi e ha acquistato l'Ecografo che verrà consegnato domani venerdì 20 marzo al Primario dott. Di Prospero. Si è fatta una considerazione: se da un lato il virus terribile ci porta via diverse vite umane, con questa donazione le due notissime Aziende, sperano di favorire la nascita di nuova vita, in un contesto comunque difficile. Nuova vita da apprezzare e da seguire una volta terminato e scampato l'inferno attuale.

Un'altra considerazione: si vorrebbe che i politici lasciassero da parte il campanilismo cittadino ed operassero sempre per il bene dei cittadini medesimi. Pertanto una volta terminato l'inferno, come detto prima, sia chiaro a tutti che l'Ospedale di Civitanova deve continuare la propria attività, come prima o meglio di prima, magari aggiungendo qualche specializzazione, in modo che non si debba sempre ricorrere al San Raffaele o all'Humanitas di Milano.

    
    
>